Una mela al giorno per combattere l’asma (ma è fondamentale smettere di fumare)

I giovani che assumono poche vitamine con la dieta hanno sintomi respiratori più severi. Lo indica uno studio su 2mila persone .
Una mela al giorno toglie l’asma di torno. La vecchia formula della mela viene rispolverata per sintetizzare un nuovo risultato della ricerca e cioè: una dieta povera di vitamine e di altri nutrienti essenziali peggiora i sintomi asmatici. Soprattutto nei teenager e soprattutto se fumatori. A sostenerlo è uno studio americano pubblicato sulla rivista Chest. «I micronutrienti anti-ossidanti e anti-infiammatori presenti nella dieta – dice uno degli autori, Jane Burns della Harvard School of Public Health – riducono la tosse, le infezioni respiratorie e i sintomi asmatici. I giovani che assumono poca frutta, poca vitamina E e pochi acidi grassi omega-3 sono più a rischio di asma».

I DETTAGLI

La ricerca ha tenuto sotto controllo 2.112 studenti canadesi e americani di scuola superiore per la durata di un intero anno.

A tutti è stato sottoposto un questionario che riguardava le abitudini alimentari, l’uso di medicinali e il fumo. Successivamente tutti i partecipanti sono stati sottoposti a test respiratori. Secondo Jane Burns, la ricerca si è focalizzata sui teenager, perché la loro è l’età ideale per verificare la capacità polmonare e le abitudini alimentari.
«Durante l’ultima fase dell’adolescenza – ha spiegato – la statura si è ormai stabilizzata e la crescita polmonare pure. In questo momento la funzione respiratoria è molto vicina a quella ottimale». Lo studio ha monitorato la dieta nel corso di un solo anno, ma è probabile che le abitudini alimentari riflettano quelle dell’infanzia. Un terzo dei ragazzi dello studio era soprappeso e il 72 per cento non assumeva preparati multivitaminici. Circa il 25 per cento, poi, fumava quotidianamente e almeno un terzo non consumava le dosi giornaliere raccomandate di frutta e vegetali, vitamine A e E, beta carotene e omega3

SUPPLEMENTI

Secondo gli esperti i supplementi vitaminici potrebbero essere utili ai teenager per raggiungere i livelli giornalieri raccomandati e, in effetti, bastano piccole quantità di omega-3 per ridurre la gravità dei sintomi asmatici. Meglio sarebbe comunque seguire una dieta più equilibrata e ricordare che una corretta alimentazione è indispensabile non soltanto per mantenere un buono stato di salute generale, ma anche di quella respiratoria. Ultimo, ma non meno importante: smettere di fumare.